Kinesiterapia

Richiedi il servizio fisioterapista nella tua zona.

Ti basterà indicare il tipo di prestazione richiesta ed rilasciare i tuoi dati per essere contattato in poco tempo e ricevere più preventivi.


Descrizione Kinesiterapia

Per kinesiterapia si intende una pratica fisioterapica volta alla rieducazione dei muscoli, sia di un singolo muscolo che di un gruppo muscolare. La kinesiterapia si suddivide poi in due differenti modalità manipolative definite: kinesiterapia passiva e kinesiterapia attiva.
Se soffri di problemi muscolari, sei incuriosita dalla possibilità di risolvere le tue problematiche tramite la kinesiterapia e vorresti qualche altra delucidazione, affidati al portale Imprendo.org dove, inserendo la regione in cui vivi, potrai consultare delle liste contenenti i nominativi dei migliori specialisti del settore operanti proprio nell’area selezionata.
La chinesiterapia passiva prevede che il fisioterapista, utilizzando delle tecniche particolari, agisca sul paziente che rimane inerme durante l’intero trattamento. Al contrario, la chinesiterapia attiva prevede che il paziente agisca in modo attivo con la supervisione e la direzione ovviamente del fisioterapista, che gli fa eseguire degli esercizi mirati ala risoluzione del suo problema. Durante le sedute di kinesi terapia attiva possono essere anche utilizzati specifici attrezzi come: elastici, palloni, bastoni, tappetini ecc.
Nel caso, per esempio, di problemi al ginocchio si può procedere con la kinesiterapia passiva tramite un particolare apparecchio definito kinetec che serve proprio per favorire i recupero della flessione e dell’estensione del ginocchio, ma anche della caviglia e dell’anca. La riabilitazione avviene in maniera graduale attraverso una impostazione progressiva del kinetec secondo il grado di rom - range of muvement - consentito al paziente.
La kinesiterapia spalla fa sempre parte del percorso passivo di questa tecnica, operato tramite un macchinario detto fisiotek LT. Questo macchinario viene usato per la cura di patologie come: la spalla congelata, il recupero post intervento, le lussazioni recidivanti, le fratture della scapola ecc. Tramite questo fisiotek LT è possibile il recupero dei movimenti di elevazione della spalla con il paziente supino o seduto, i movimenti di adduzione e abduzione, i movimenti di rotazione sempre con paziente supino o seduto.
 

Trova il professionista per Kinesiterapia nella tua zona